Questa mattina sono state eseguite delle perquisizioni nella sede del Paris Saint-Germain e nelle case dei due calciatori argentini Javier Pastore e Angel Di Maria. Secondo il sito di giornalismo d'inchiesta "Mediapart", che ha pubblicato la notizia, al lavoro ci sono gli agenti dell’Ufficio centrale anti-frode di Parigi (Oclciff).

L’operazione è scattata nel quadro di un’inchiesta aperta il 20 dicembre scorso dalla procura finanziaria francese per presunte irregolarità col fisco. Nel dicembre scorso i due calciatori erano stati colpiti dallo scandalo dei Football Leaks. Secondo informazioni di Mediapart e del consorzio European Investigative Collaborations (Eic), che riunisce 12 media europei, Pastore e Di Maria percepirebbero parte del loro reddito nei paradisi fiscali.