Burian bis in arrivo? Stando ad alcuni modelli meteo, intorno al 20 marzo potrebbe esserci una nuova ondata di gelo sull'Italia, a causa del potente riscaldamento della stratorsfera che ha causato, a fine febbraio, la rottura del vortice polare e il conseguente ingresso di correnti di aria gelida in Europa. 

Secondo iLMeteo.it “quando avviene uno strat-warming di tale portata, la stagione successiva e quindi la Primavera ne subirà gli effetti, venendo minacciata da irruzioni gelide e potenzialmente nevose fino a quote bassissime, se non in pianura, ovvero un Burian 2, un Burian Bis che dir si voglia”.

Più cauti gli esperti dell'Aeronautica Militare, che non si sbilanciano: “Nella terza settimana – spiegano gli esperti – sembra prevalere nuovamente un andamento a carattere ciclonico che manterrà su tutto il Paese i valori precipitativi nel range tipico del periodo, mentre le temperature risulteranno leggermente al di sotto delle medie climatologiche attese”. Quanto all’ultima settimana del mese “lo scenario ciclonico è meno marcato con precipitazioni che continueranno a mantenersi un po’ ovunque in media con i valori tipici periodo, mentre una moderata anomalia negativa dovrebbe interessare il quadro termico al centro-nord, tendente verso la neutralità al sud”.

Una cosa è certa: le tendenze meteo sono in costante aggiornamento.