I carabinieri di Cassibile, nel Siracusano, hanno arrestato Armando Schifitto, di 45 anni, pregiudicato di Cassibile, e Salvatore Settembre, 32enne di Pachino con precedenti di polizia, per aver preso a calci e pugni le slot machine di un bar della zona.

Come racconta "Siracusa News", i due, dopo aver ripetutamente perso al gioco, hanno cominciato a colpire le macchinette. Il proprietario ha allertato le forze dell'ordine che, appena giunte, sono state aggredite e minacciate dai due uomini che si rifiutavano di farsi identificare.

I due sono stati infine bloccati, accompagnati in caserma e, su disposizione dell’Autorità giudiziaria di Siracusa, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.