carabinieri-gazzella-42Durante una lite ha preso a calci e pugni la convivente, una ragazza di 20 anni, che ora versa in gravissime condizioni all’ospedale Forlanini. E’ successo lunedì sera a Roma, nella zona di Casal Bernocchi. La vittima, soccorsa dal 118, è in coma. L’uomo, un muratore 35enne con piccoli precedenti per droga, è stato arrestato per tentato omicidio dai carabinieri di Ostia intervenuti sul posto.

La violenta lite è scoppiata nel tardo pomeriggio per motivi sentimentali. Quando il personale del 118 è arrivato sul posto si è reso subito conto che la situazione era critica e ha trasportato la vittima all’ospedale Grassi. La giovane, entrata in coma, è stata poi trasferita al Forlanini per essere sottoposta a un intervento.

Danilo Loria
stretto web