CALDO1Come abbiamo già anticipato nel pomeriggio, quella di oggi – lunedì 17 febbraio 2014, è stata una giornata destinata a rimanere sottolineata di rosso nella storia degli annali della meteorologia italiana: nei sobborghi di Palermo la colonnina di mercurio è arrivata a +28°C, ma la stazione meteo ufficiale di Punta Raisi non è riuscita a battere lo storico record (+29,4°C) del febbraio 1977. Molte altre località italiane, però, hanno battuto i loro record storici di caldo mensile per il mese di febbraio. Ecco le stazioni meteo ufficiali che oggi hanno battuto il record e il relativo precedente, in attesa di domani e dopodomani, altri due giorni di fuoco in cui potrebbero essere battuti altri record storici:

  • Pescara +26,3°C (precedente +25,0°C del 24/02/1968);
  • Catania Sigonella  +26,0°C (precedente +25,6°C del 27/02/1966);
  • Pantelleria  +26,0°C* (precedente +25,2°C del 27/02/1966)
  • Lamezia Terme +25,3°C (precedente +24,0°C del 10/02/1979);
  • Termoli +24,4°C (precedente +23,2°C del 16/02/2014);
  • Capri +22,4°C* (eguagliato il 16/02/2014);
  • Perdasdefogu +20,0°C* (precedente +19,6°C del 27/02/1966).

*I +26,0 °C di Pantelleria corrispondono a un dato derivato dalle temperature orarie registrate nei SYNOP giornalieri.
*I +22,6 °C di Capri dell’11/02/1995 sono quasi certamente errati o nettamente sovrastimati viste le temperature contemporaneamente registrate dalle altre stazioni meteorologiche.
*I +20,0 °C di Perdasdefogu corrispondono a un dato derivato dai METAR giornalieri, in attesa del SYREP che uscirà domani.

Da sottolineare che già ieri, domenica 16 febbraioCagliari aveva battuto il suo record storico con +23,0°C a fronte dei precedenti+22,4°C del 28 febbraio 2010, e Ancona con+21,4°C aveva superato i precedenti +20,6°Cdel 27 febbraio 1990. Sempre ieri,Decimomannu (Cagliari) aveva eguagliato il suo record storico del 26 febbraio 1966 con+24,4°C.
In base a durata, intensità ed estensione, possiamo considerare quella di questi giorni l’ondata di caldo più intensa nella storia del mese di febbraio sull’Italia, anche perchè i record non sono superati di pochi decimi di grado ma in alcuni casi (vedi Pescara, o Termoli il cui precedente del 23 febbraio 1977 era di+22,8°C, superato ieri e poi significativamente ritoccato oggi!) letteralmente stravolti. Inoltre gli altri record erano sempre relativi alla fine del mese, negli ultimi giorni di febbraio, più vicini alla primavera, mentre adesso siamo ancora a metà, in pieno inverno. E ancora non è finita, ci aspettano altri due giorni terribili…

Per i dati ringraziamo, come sempre, Matteo Vinattieri.

Peppe Caridi