CALTANISSETTA – Ancora un caso di meningite accertata in Sicilia, stavolta a Caltanissetta. Vittima una 66enne originaria di San Cataldo. L'origine della malattia non sarebbe di natura virale.

La donna si è presentata domenica sera al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Elia con febbre alta, rigidità muscolare e un evidente stato di agitazione. Dai sintomi i sanitari hanno sospettato che potesse trattarsi di un caso di meningite, ipotesi confermata dagli accertamenti clinici ai quali è stata sottoposta.

L’ulteriore conferma è arrivata dall’esame del liquido spinale prelevato con la puntura lombare: si trattava di meningite di sospetta di natura batterica, cioè la forma più grave. La paziente, rimasta sempre lucida, dopo aver ricevuto le prime cure previste è stata trasferita nel reparto di Malattia Infettive, dov'è in isolamento. I medici, come da prassi, si sono riservati la prognosi.