Ogni quanto vanno cambiate le lenzuola? Una domanda che giocoforza prevede risposte diverse a seconda delle singole esperienze personali. Di sicuro, però, i funghi proliferano nelle lenzuola così come nei pigiami. Quindi, se non si vuole correre il rischio di andare a letto con i microbi e tutto il loro contorno, vanno cambiate almeno una volta alla settimana.

Sono le conclusioni di uno studio dell’università di New York diretto dal microbiologo Philip Tierno. Secondo i calcoli, in un anno un uomo produce 26 litri di sudore. Come noto, l’umidità è terreno di coltura ideale per i funghi, che possono quindi proliferare nelle lenzuola e sui cuscini del letto. Ai microbi dalle condizioni fisiologiche vanno sommati quelli che provengono dall'esterno, in particolare portati dagli animali domestici, dagli acari della polvere e dal polline. 

È il motivo per cui nel giro di pochi giorni le nostre lenzuola, apparentemente pulite, si riempiono in realtà di germi, che finiamo per inalare, aumentando il rischio di allergie e raffreddori. Anche il pigiama andrebbe cambiato almeno una volta alla settimana, secondo Sally Bloomfield, esperta nella prevenzione delle malattie infettive.