Quanti non devono pagare il canone Rai poiché non hanno più la tv in casa o non l'hanno mai avuta, potranno compiere la procedura online. Lo riporta Libero: 

La procedura potrà essere fatta online, grazie anche al rapido aggiornamento che l'Agenzia delle entrate, in particolare la direzione provinciale Torino 1, dovrà fare sugli elenchi anagrafici delle famiglie da trasmettere ad Acquirente unico spa, e quindi ai fornitori di energia elettrica. Questo almeno per evitare che moglie e marito paghino per due volte il canone nello stesso nucleo familiare.

Ad occuparsi delle richieste di disdetta del canone sarà proprio l'Agenzia delle Entrate, in collaborazione con Acquirente unico spa: 

A questo – si legge ancora su Libero – il Fisco dovrà trasmettere le informazioni sui soggetti che non hanno una tv in casa, fatta con un modulo di autocertificazione ancora in fase di preparazione. Il modulo potrà essere spedito per posta, ma anche online