nuovo-1Utilizzare strumenti arcaici della tradizione orale siciliana per creare un nuovo mondo musicale, per oltrepassare il ponte della tradizione, manipolando vari linguaggi sonori e ritmici  di popoli lontani, per produrre nuova linfa, nuovi colori, senza mai perdere di vista le proprie radici. 
Carmelo Salemi (voce, friscalettu, fiati etnici, marranzanu e tamburello);
Gioacchino Papa (chitarre);
Mario Gulisano (tamburello, darbouka e marranzanu).
 
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=2yhbK3_3oGg[/youtube]
 
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=wc8OfTaMo10[/youtube]
 
01Carmelo Salemi
Cantautore e polistrumentista italiano,
Si diploma in clarinetto presso il Liceo Musicale “Vincenzo Bellini” di Catania. 
Sin da piccolo suona il “friscalettu” (flauto di canna) in diversi gruppi folk e apprende dal padre le antiche tecniche di costruzione agro-pastorali tramandate oralmente. 
Ha avuto l’onore di cantare con Rosa Balistreri qualche anno prima della sua scomparsa. 
Ha partecipato al laboratorio “I viaggi di Gulliver” sotto la direzione artistica di Angelo Branduardi. 
Nel 2002 l'etichetta piemontese FolkClub/Ethnosuoni pubblica il suo primo album dal titolo HYBLA. 
Nel maggio 2002 viene invitato a partecipare per due concerti al FIMU Festival , che si svolge a Belfort (Francia) e registra annualmente circa 65.000 presenze di pubblico. 
Nel 2003 alcuni suoi brani vengono selezionati per la pubblicazione in alcune compilation in Francia e in Spagna: Italie Instruments de la musique populaire (etichetta BUDA RECORDS-MUSIQUE DU MONDE, distribuito dalla UNIVERSAL FRANCE) e SICILIA Canto Nuovo (etichetta IRIS MUSIC, distribuito da HARMONIA MUNDI), e ancora Las Musicas de Italia (etichetta FNAC, España). 
Nel luglio del 2004 si esibisce al festival “LES VOYAGES DU TIRE LAINE” a Lille (Francia), ed a Settembre a Colfontaine (Belgio). 
Nel settembre 2005 escono altri due brani in un'altra compilation prodotta dalla etichetta inglese ARC MUSIC, e contemporaneamente viene pubblicato il suo secondo album dal titolo A SUD DELL'ANIMA (FolkClub/Ethnosuoni). 
Si esibisce alla dodicesima edizione del Premio Internazionale “RAGUSANI NEL MONDO” con la presenza di Susan Sarandon (diva del cinema americano) e Franco Di Mare (giornalista RAI). 
Nell’ottobre del 2006 riscuote numerosi consensi al festival internazionale “CAP SUD” a Mons (Belgio) e viene intervistato dalla RTBF (rete televisiva nazionale belga). 
Nel novembre 2006 due suoi brani vengono inseriti nella storica compilation “Antologia della musica siciliana” prodotta dall’etichetta DEJA VU. 
Dal 2006 al 2007 conduce un workshop dal titolo “Friscalettu e canto popolare” per conto della Regione Siciliana (Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Siracusa) 
Nel gennaio 2008 presenta un lavoro di ricerca sui canti della tradizione natalizia dei paesi di Sicilia a Roma.
Nel Febbraio del 2010 viene selezionato per partecipare all’XI edizione del Festival della Nuova Canzone Siciliana condotto da Salvo La Rosa, in onda su ANTENNA SICILIA e su OASI TV canale 848 della piattaforma SKY.
Partecipa nel ruolo di Dafni al documentario IBLEI – Storie e luoghi di un parco, per la regia di Vincenzo Cascone.
Con la produzione di EXTEMPORA, la regia di Vincenzo Cascone e i disegni di Guglielmo Manenti, a luglio del 2010 presenta il videoclip ’N CUCCU, una filastrocca surreale in dialetto siciliano, alla X edizione “Festival del Cinema di Frontiera” di Marzamemi.
Sempre nel 2010 due suoi brani vengono inseriti nella compilation SUD prodotta dall’etichetta 
IWM – Italian World Music.
Nel 2011 crea un progetto che porta il nome di TARABBALLÀ nato dall’incontro con vari musicisti provenienti da diversi generi musicali fino alla produzione di un nuovo disco dal titolo “LE DANZE DI SYRAKA” (Edizioni Musicali FolckClub Ethnosuoni), una ricca miscela esplosiva di ritmi e suoni legati al Bacino del Mediterraneo. Il canto in dialetto siciliano accompagnato da strumenti ricchi di fascino e di mistero sono gli ingredienti di quest’ultimo progetto live e discografico. 
Per quest’occasione il giornalista Salvo Fruciano gli dedica un ampio servizio su TGR Sicilia (Rai3) dal titolo: Il suono degli Iblei.
Alcune sue canzoni del cd “Le danze di Syraka” vengono trasmessi su Rai Isoradio nel programma ZTL condotto da Alessandro De Gerardis che lo intervista in una puntata.