SANTA CROCE CAMERINA – Si susseguono gli aggiornamenti sul caso Loris. Stavolta, a parlare è la vicina di casa di via Monsignor Di Quattro, a Santa Croce Camerina: 

Ho visto uscire di casa Andrea Stival e la signora tra le 10,15 e le 10,30 del 29 novembre del 2014.

La donna ha confermato agli investigatori quanto aveva già detto nel corso di una trasmissione televisiva. L'alibi fornito da Andrea Stival, ribadito anche dalla compagna Andreina Fiorilla, sembrerebbe dunque rafforzarsi. Anche i commercianti che il nonno di Loris ha detto di aver incontrato la mattina dell'omicidio del nipotino, hanno confermato di averlo visto.

Secondo il medico legale Peppe Iuvara, il bimbo sarebbe morto tra le ore 8.30 e le 10. Andrea Stival è al momento indagato per omicidio e occultamento di cadavere: si tratta di un atto dovuto, come spiegato dalla Procura di Ragusa, dopo la chiamata in correità di Veronica Panarello, mamma di Loris, al momento accusata del delitto.