CATANIA – Ingegnere catanese di 66 anni, paga le tasse in anticipo, ma viene multato dal fisco. 

La vicenda ha interessato ed indignato un uomo di 66 anni di Catania, Salvatore Leonardi, che ha così inviato una lettera ad una nota testata giornalistica locale, lamentandosi dell'accaduto e attaccando il Fisco e lo Stato che di certo non aiutano il cittadino, anche il più minuzioso, puntualmente pronto a contribuire.

La multa ammonta a 5 mila euro solo per aver anticipato, nel 2009, il pagamento di quanto dovuto allo Stato nel 2010.

Ecco parte della lettera: 

"… ho anticipato il pagamento di quanto dovuto nel 2010 nell’anno 2009, non ho evaso alcun importo, non risultano debiti a mio carico, addirittura risultano importi a mio credito per compensazione (da richiedere con istanza a parte), non ho infranto alcuna legge, eppure, nel momento nel quale tutti, me compreso, stiamo vivendo nel panico, l’agenzia, dopo un accertamento con adesione, mi commina una multa salatissima, con addizionali ed interessi, di circa 5.000,00 euro per “dichiarazione infedele”, solamente per avere pagato prima e di più. Il tutto documentabile".

Fisco amico dei cittadini?