Marito, moglie e figlio hanno tentato di togliersi la vita a Catania, a causa delle loro gravi difficoltà economiche. Gli agenti della polizia stradale sono intervenuti appena in tempo sulla tangenziale, due giorni fa: ad insospettire gli agenti, l'andatura della vettura, che accelerava e decelerava violentemente. I poliziotti hanno quindi fermato la vettura ed a quel punto il guidatore, un venditore ambulante sessantenne, avrebbe cercato di scappare verso la corsia di sorpasso gridando "La faccio finita, mi voglio ammazzare".

Alcuni agenti hanno fermato l'uomo prima che venisse travolto dalle auto in corsa, mentre altri hanno bloccato i suoi familiari, molto agitati, che affermavano di volersi togliere la vita. I tre hanno raccontato di essere disperati a causa dei gravi debiti. Secondo quanto riportato, nell'auto sono state rinvenute una tanica di benzina ed una bombola del gas piena a metà. I tre sono stati portati all'ospedale Vittorio Emanuele di Catania, dopo i primi soccorsi prestati dal 118.