CATANIA – È stato assolto perché il fatto non sussiste il siriano 22enne Mourad El Ghazzaoui, imputato a Catania per partecipazione e associazione per delinquere con finalità di terrorismo anche internazionale. La sentenza è stata emessa dal gup Giancarlo Cascino per "insufficienza e/o contradditorietà della prova" a conclusione del processo col rito abbreviato.

L'imputato, difeso dall'avvocato Luca Ruaro, sbarcato il 4 dicembre 2014 a Pozzallo (Ragusa), era accusato di avere collegamenti con cellule jihadiste. Per questo era stata chiesta la sua condanna a quattro anni di reclusione. Secondo la procura, l'imputato faceva parte di un gruppo armato affiliato all'Isis.

Il suo legale ha sostenuto, invece, che sia partito dalla Siria per raggiungere dei familiari in Germania da anni e che un presunto "passaporto dell'Isis" trovato in uno dei sette cellulari che gli erano stati sequestrati era un falso. Detenuto a Sassari, l'uomo sarà scarcerato.