Catturato Salah Abdeslam. L'ottavo uomo del commando che il 13 novembre scorso si rese responsabile degli attentati di Parigi è stato arrestato a Bruxelles nel corso dell’operazione anti-terrorismo a Molenbeek. Lo riferiscono i media belgi citando diverse fonti.

L’arresto sarebbe avvenuto nel corso di una maxi operazione – quattro perquisizioni simultanee – delle forze speciali di polizia in Rue des Quatres Vent. I giornali locali riferisce di spari, anche granate, e di una vittima a terra. Il latitante sarebbe rimasto ferito a una gamba in uno scontro a fuoco con le forze speciali belghe e si sarebbe asserragliato in un appartamento con un altro uomo, anch’egli ferito e arrestato. Fonti delle forze dell’ordine hanno appena confermato che ci sono due persone ferite nell’operazione.

I passanti nella strada hanno sentito le forze speciali al megafono urlare "uscite e arrendetevi". L’operazione sarebbe stata anticipata da domani a oggi dopo la fuga di notizie sul ritrovamento delle impronte di Salah nell’appartamento di Forest. La polizia ha invitato la popolazione a ritornare e rimanere a casa, e ha anche chiesto ai media di non diffondere le immagini dell’operazione in corso. Sulla via si trovano una scuola e un asilo. Il premier belga Charles Michel ha lasciato precipitosamente la sede del vertice Ue-Turchia sui migranti.