cerasuoloCaratteristiche organolettiche 
colore: da rosso ciliegia a violaceo. 
odore: da floreale a fruttato. 
sapore: secco, pieno, morbido, armonico. 
cenni storici
Il Cerasuolo di Vittoria della tipologia attuale nasce nel 1606, quando fu fondata la città di Vittoria: la sua fondatrice Vittoria Colonna Henriquez, infatti regalò in quell'anno ai primi 75 coloni, un ettaro di terreno a condizione che ne coltivassero un altro a vigneto. La vitivinicoltura si è sviluppata notevolmente nel corso dei secoli e ci sono numerose testimonianze storiche che parlano di quella zone: Nel 1777 il Sestini annota nelle sue "Memorie sui vini siciliani": «Il vino di Vittoria è ottimo, generoso e grato al palato, ma ha minori sbocchi commerciali perché si conserva per non più di 4/5 anni; su circa 600.000 barili che è la produzione di vino totale, circa la metà viene esportata e quasi per intero a Malta; le uve di cui si servono per formare una vigna sono i Frappati, i Calabresi, i Grossi neri, li Cataratti, le Visazzarre, li Guarnacci che tutte insieme producono un'ottima qualità di vino rosso; la vendemmia si pratica alli 15 del mese di settembre» E l'abate Paolo Balsamo, nel 1808 scriverà: "La campagna di Vittoria è di diecimila salme circa (230.000 Ha); è nella massima parte sabbiosa, calcarea; produce proporzionalmente poco di frumenti, orzi e legumi, molto olio, canape, carrube; e soprattutto vino il quale ha molto credito e si deve, a parer mio, riguardare come il migliore di quelli da pasto di tutta l'Isola….. non è composta quasi di altre viti che di grossonero, di calabrese (nero d'Avola) ed incomparabilmente più da frappato…".

Abbinamenti consigliati 
Antipasti di verdure come peperoni e melanzane anche con ripieni a base di carne, caponata, arancine di riso. Pasta alla norma, pasta 'ncasciata, pasta con le sarde, risotti con pesce, pesce in umido.

Zona di produzione 
È il vino tipico della provincia di Ragusa, viene prodotto nell'intero territorio dei comuni di Vittoria, Comiso, Acate, Chiaramonte Gulfi, Santa Croce Camerina e parte del territorio del comune di Ragusa. 
Parte del territorio dei comuni di Niscemi, Gela, Riesi, Butera e Mazzarino in provincia di Caltanissetta. 
Parte del territorio dei comuni di Caltagirone, Licodia Eubea e Mazzarrone in provincia di Catania


Salvatore Cultrera