544051_10200492411342847_770756345_n-300x110Migliaia di clic al sito di due ragazzi siciliani;  Il portale raccoglie ricette create da studenti per studenti (ma si rivolgono anche a tutti coloro che a lezione di cucina sono finiti un po’ fuori corso). 

 Se pensate che le cene di uno studente universitario si riducano a surgelati o cibi in scatola, vi sbagliate di grosso. Dal risotto alle fragole ai peperoni ripieni allo yogurt, fino alla ciambella di limone: tanti sono i ragazzi appassionati di cucina che si cimentano in elaborati primi, gustosi secondi e dessert, per poi condividere le ricette sulla pagina Facebook e sul sito http://www.lostudenteindecisoaifornelli.it/ L'idea è di due ragazzi Siciliani, Vito Scalia, studente della facoltà di Agraria di Bologna  e l'informatico Alfonso Pilato: uno spazio online per condividere ricette (200 le attuali) e «combattere l'indecisione ai fornelli degli studenti – dicono i ragazzi – risparmiando tempo in cucina».

L’IDEA «Tutto è nato durante il mio Erasmus in Inghilterra – racconta Vito – ho deciso di cucinare per i miei amici inglesi e dopo le 4 ricette della mamma mi sono detto: e adesso?».  
 Il sito, nato 6 mesi fa,  ha già oltre 7 mila followers: «Certo, molti credono che gli universitari mangino solo pasta al tonno o penne cacio e pepe, ma non è così»

LE RICETTE – Un modo anche per conoscere culture culinarie di tutta Italia (e non solo): c'è chi è appena tornato da un viaggio in Spagna e propone la ricetta della sangria, chi invita a far merenda con saccottini di pasta sfoglia, ci sono i segreti del «limongello» made in Foggia e il dolce «Bajadere» dalla Serbia. Anche i vegetariani trovano uno spazio a loro dedicato.

IL PORTALE – Nel sito non ci sono solo ingredienti e procedimenti, un team di due persone collabora con le video ricette, il freak&food con i consigli della nutrizionista, il giornale «Pensieri ai fornelli», i video-cocktail per l’estate che si avvicina. Tra i progetti futuri «le ricette cinesi– conclude Vito – siamo una sorta di “cotto e mangiato” online per studenti».

Su facebook: Lo studente indeciso ai fornelli