PALERMO – Si è ripetuto ieri un copione purtroppo già visto altre volte: ha adocchiato una coppia di turisti, in questo caso tedeschi, e ha chiesto l'ora al marito. Non appena questi ha abbassato lo sguardo, si è fiondato sulla consorte, scippandole la collanina e il ciondolo che aveva al collo. Tutto è successo a Palermo, nei pressi di Porta Felice, ma il malvivente è stato presto ed arrestato, per il reato di furto con strappo: si tratta di un sedicenne di Brancaccio, colto in flagranza.

Una pattuglia del commissariato "Oreto-stazione", intorno alle ore 16, aveva notato un giovane dall'atteggiamento anomalo, che osservava con insistenza i turisti intenti ad osservare le bellezze architettoniche. I sospetti sono diventati una certezza quando gli agenti hanno assistito allo scippo: lo scippatore è fuggito verso via Lincoln, ma è stato raggiunto e bloccato, prima che facesse perdere le sue tracce. Durante la fuga, il giovane non si era liberato della "refurtiva", poiché non aveva capito di essere tallonato dalla polizia. La collanina è stata riconsegnata alla turista.