Chiude i figli in auto per punizione, i piccoli muoiono soffocati a causa del caldo. Una vicenda shock, avvenuta negli Stati Uniti, che ha avuto una eco di portata mondiale. La donna, riporta la Bbc, è stata arrestata ed è in attesa di giudizio. La tragedia si è veritifcata il 26 maggio, in Texas, mentre c'era una temperatura esterna di 35.5 gradi centigradi.

La donna, che ha 24 anni e si chiama Cynthia Marie Randolph, ha ammesso di aver chiuso la portiera dell'auto per dare una "lezione" alla figlia Juliet, di appena due anni. Juliet è morta insieme al fratellino Cavanaugh, di appena 16 mesi. In un primo momento la donna aveva raccontato che la bimba si era chiusa nell'auto con il fratellino a sua insaputa e che quando si è accorta di quello che era successo ha rotto un finestrino della vettura per cercare di salvare i piccoli.

In realtà la 24enne aveva trovato i figli a giocare in auto e quando la bimba si è rifiutata di uscire li ha chiusi dentro, quindi è entrata in casa e ha fumato marijuana, per poi addormentarsi per 2-3 ore. Quando ha trovato i corpi dei figli, ha rotto il finestrino, inscenando la disgrazia.