Il siciliano, nelle sue varietà, è correntemente parlato da circa 5 milioni di persone in Sicilia, oltre che da un numero non quantificabile di persone emigrate o discendenti da emigrati delle aree geografiche in cui il siciliano è madrelingua. La lingua siciliana è un idioma appartenente alla famiglia indoeuropea ed è costituito dall'insieme dei dialetti italo-romanzi parlati in Sicilia.

Molti studiosi hanno descritto il siciliano come "abbastanza distinto dall'italiano tipico tanto da poter essere considerato un idioma separato". Tra l'altro forse non tutti sanno che il siciliano non è una lingua che deriva dall'italiano, ma direttamente dal latino volgare, quindi ha costituito la prima lingua letteraria italiana, nell'ambito della Scuola siciliana.

Anche l'UNESCO riconosce al siciliano lo status di lingua madre, motivo per cui i siciliani sono descritti come bilingui, e lo classifica tra le lingue europee "vulnerabili".

Insomma, ce n'è di storia dietro a questa lingua che presenta tantissime sfaccettature. Il comico Stefano Piazza ha deciso di approfondire l'argomento, andando a intervistare un po' di bagnanti della spiaggia di Mondello. Il risultato? Basta guardare il video per scoprirlo!

GUARDA IL VIDEO