Sabato 17 settembre 2016

Tra gli altri ospiti: Alberto Angela, Pupi Avati, Barbara Bellomo, Antonio Calabrò, Marc Levy

 

Taormina, 16 settembre 2016. Clara Sánchez, scrittrice spagnola e regina delle classifiche mondiali di narrativa, accompagnata dall'attrice Isabella Ragonese, sarà a Taobuk Festival in anteprima sabato 17 settembre per raccontare il suo nuovo libro Lo stupore di una notte di luce (Garzanti), il tanto atteso seguito del best seller Il profumo delle foglie di limone. Tra gli altri autori che porteranno riflessioni e suggestioni ci saranno: la scrittrice Barbara Bellomo, il giornalista Antonio Calabrò, il regista Pupi Avati, lo scrittore francese più letto al mondo Marc Levy e il paleontologo e volto televisivo Alberto Angela.

Taobuk – Taormina International Book Festival (10-17 settembre), ideato da Antonella Ferrara, presidente del festival, con la direzione artistica di Franco Di Mare, pone al centro la letteratura, in dialogo con le altre espressioni della cultura: cinema, musica, teatro, arti visive, giornalismo, enogastronomia. La VI edizione, dedicata a Gli Altri, chiama al confronto scrittori, giornalisti, filosofi, studiosi, artisti, esponenti della società civile e politica, sia italiani sia internazionali, per sollecitare riflessioni su un tema fortemente attuale.

Ispirandosi all'antica Roma, e in particolare da un cammeo perduto dell’età augustea, la scrittrice Barbara Bellomo, esperta di storia antica, presenta La ladra di ricordi (Salani), giallo in cui il gioiello accomuna l’omicidio odierno di una signora e i protagonisti dell’antica Roma, in un racconto che condanna la violenza domestica e la precarietà del lavoro (ore 16–16 Hotel Villa Diodoro). Moderano Orazio Licandro e Alessandra Fassari.

In occasione dei trent'anni anni dal maxiprocesso a Cosa Nostra, istruito dal pool antimafia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, lo scrittore e giornalista Antonio Calabrò affronta un'attenta lettura delle stragi di mafia ne I mille morti di Palermo (Mondadori). Rende omaggio al sacrificio di chi non si è arreso, come Piersanti Mattarella, Pio La Torre, Boris Giuliano, Carlo Alberto Dalla Chiesa, Rocco Chinnici, Ninni Cassarà e gli altri uomini delle istituzioni, vittime dei corleonesi (ore 17 – Hotel Villa Diodoro).

Fedele all'incrocio di espressioni artistiche diverse, a Taobuk si intrecciano il linguaggio del cinema e quello della letteratura. Così dopo Roberto Andò, il regista Pupi Avati porta al festival il suo nuovo romanzo Il ragazzo in soffitta (Guanda), in cui si concentra sull’amicizia di due ragazzi e racconta come le circostanze della vita possono portare l'uomo verso la crudeltà (ore 19  Excelsior Palace Hotel). Modera Paola Jacobbi.

Si parla di umorismo in amore con Marc Levy, l’autore francese contemporaneo più letto al mondo, di recente il libreria con Lei & Lui (Rizzoli), commedia brillante e romantica ambientata a Parigi, dove si incontrano uno scrittore americano insoddisfatto che spopola solo in Corea del Sud e una famosa attrice inglese che, tradita dal marito, si rifugia da un’amica (ore 20 – Excelsior Palace Hotel). Modera Eleonora Lombardo.

Anteprima al festival con l'autrice spagnola best seller Clara Sánchez e il suo romanzo Lo stupore di una notte di luce (Garzanti), in libreria dal 12 settembre, seguito de Il profumo delle foglie di limone, una storia di amore e speranza, una storia sulla forza delle scelte e il coraggio di non tradirle, sull'impossibilità di dimenticare il male e sulle colpe che devono essere punite. L'attrice Isabella Ragonese accompagna la presentazione dando voce ai brani più emozionanti del libro (ore 21  Piazza IX Aprile). Modera Lucia Gaberscek.

Conclude il Festival Alberto Angela, il paleontologo più conosciuto della tv. Con lui si parte per un viaggio in parole e immagini nella storia millenaria della basilica di San Pietro. Presenta, infatti, San Pietro. Segreti e meraviglie in un racconto lungo duemila anni(Rizzoli) in cui, tra i vari aneddoti, svela i segreti che l'edificio custodisce, spiega come sono nate le opere di Michelangelo, Raffaello, Bernini, Giotto e Bramante e racconta cosa accade quando viene eletto un nuovo papa (ore 21  Piazza IX Aprile).

Due le mostre che accompagnano il festival: la personale del fotografo Giuseppe Leone,Sicilia tra luce e parola, dedicata ai luoghi della letteratura italiana in Sicilia resi immortali dalle pagine dei grandi scrittori (8-30 settembre, Chiesa del Carmine); la mostra Dall’Opera al Libro, dal Libro all’Opera. Ezio Gribaudo e i maestri del Novecento(inaugurata il 19 luglio e visitabile fino al 15 ottobre a Palazzo Corvaja). Modera Stefania Mancuso.

 

Info: www.taobuk.com

FB Taobuk |https://www.facebook.com/taobuk/ 

TW @TaobukFestival #Taobuk16 | https://twitter.com/TaobukFestival 

IG @taobukfestival