Anche quest’anno è stata pubblicata la tradizionale classifica del Sole 24 Ore sulla Qualità della vita in Italia. A primeggiare è Milano: la provincia si piazza ben 7 volte su 42 nei primi tre posti per le performance registrate negli indicatori del benessere.

L’indagine del noto quotidiano restituisce una fotografia delle città italiane, inquadrando la vivibilità urbana attraverso 42 parametri per ogni provincia, suddivisi in 6 macro aree tematiche (ricchezza e consumi, affari e lavoro, ambiente e servizi, giustizia e sicurezza, demografia e società, cultura e tempo libero).

Qualità della Vita: le siciliane

Per quanto riguarda la Sicilia, prima è Ragusa, al 73esimo posto. È salita di 7 posizioni. Segue Siracusa, all’82esimo posto, che sale di 6 posizioni. Poi c’è Catania, all’84esimo posto, conquistando nove posizioni. Palermo è all’87esimo posto, salendo di 10 posizioni.

Trapani all’89esimo, con 10 posizioni in più. Agrigento è al 93esimo posto, con 3 posizioni in più, Messina al 96esimo posto (è scesa di 7 posizioni). Caltanissetta, al 100esimo posto, è scesa di 8 posizioni, Enna è al 102esimo posto e scende di 18 posizioni.