Il secondo appuntamento della rassegna “Il Teatro siamo Noi” ospita uno dei più talentuosi figli della Città di Naso, Pierluigi Pensabene e il suo Skatò quartet, con “Kosmos – Cose di questo mondo”.
Sassofonista dal curriculum di tutto rispetto, Pierluigi Pensabene ha calcato e calca importanti  palcoscenici in Italia e all’estero con orchestre, ensemble e formazioni di diversa natura e sempre di notevole rilievo.
Ma questa volta per lui è un’emozione straordinariamente intensa: questo palcoscenico, più di ogni altro, crea forte trepidazione. Il Teatro Alfieri della sua Città, chiuso dacché la sua memoria ricordi, finalmente può ospitarlo nella giusta collocazione, tributandogli il giusto riconoscimento.
Oriana Civile, coordinatore artistico della Rassegna promossa dall’Amministrazione Comunale, lo ha voluto fortemente in cartellone oltre che per la sua indiscussa bravura, come esempio di determinazione e talento messo a frutto. Skatò Saxophone quartet è il nome del gruppo ideato da Pierluigi Pensabene (sax soprano) e composto anche da: Francesco Dimotta, sax contralto; Renato Trombì, sax tenore; Antonio Di
Padova, sax baritono. Per l’occasione il quartetto di sassofoni sarà accompagnato da Davide Eusebi alle percussioni.
Kosmos – Cose di questo mondo è il primo lavoro discografico dello Skatò quartet e nasce dall’idea di creare un contesto di integrazione e dialogo tra identità culturali e musicali diverse ma accomunate da caratteristiche fondamentalmente universali, in quanto umane.
Il repertorio del gruppo, scritto quasi appositamente per questa formazione da Pensabene, si ispira ad un’idea innovativa della musica d’insieme che, grazie ad arrangiamenti frutto delle diverse sensibilità ed esperienze musicali dei suoi componenti, riesce a creare una perfetta alchimia tra tradizione, ritmo e influenze jazz.
Partendo dal concetto greco di harmonia = unione, lo Skatò quartet vuole affermare che la Musica, come condivisione di stati d’animo, è il mezzo più efficace per favorire la comunicazione e l’aggregazione tra i popoli, valorizzandone le differenti peculiarità, fonte di grande ricchezza. Realtà e Culture diverse infatti riescono a sincronizzarsi perfettamente attraverso questa forma d’arte,
sensazionale collante sociale.
Il concerto dunque sarà un viaggio, in un continuo intercalare di emozioni, sentimenti e suggestioni. Ciò che emerge sono delle immagini, dei quadri. Sono le Cose del nostro mondo. Istantanee che fissano ciò che si incontra durante il percorso di un’esistenza, solo per il piacere di cogliere ciò che c’è, di godere di una “semplice” manifestazione di vita. Suggestioni tradotte in musica. Testimonianze di un semplice esserci, di una Bellezza che scorre sempre sotto i nostri occhi e che, nella frenesia o nell’apatia della vita quotidiana, non appaiono o non riusciamo a percepire. La Bellezza semplice è a portata di mano. Sempre. E può alleggerire l’animo umano in qualunque momento e in qualunque
luogo.
Un’altra suggestiva serata ci aspetta ancora una volta a Naso.

Ingresso: € 20,00
Lo spettacolo inizierà puntuale alle ore 21:30
Il botteghino, presso l’Ufficio Turistico, aprirà alle ore 20:00
INFO E PRENOTAZIONI
Ufficio Turistico 0941960076
ufficioturistico@comune.naso.me.it