Ritardi, code, bagaglio troppo pesante, semplice paura di volare, fastidi che possono incrementarsi in casi particolari. Se sulla carta d'imbarco è presente il codice "SSSS", che sta per 'Secondary Security Screening Selection', in automatico arriveranno nuovi controlli in aeroporto, spiega il tabloid "Metro". Il processo è assolutamente casuale, ma è più probabile che accada a chi compra un biglietto pochi giorni prima della partenza o addirittura il giorno stesso, a chi decide di pagare in contanti e infine anche a chi compra solamente il biglietto di andata.

In ogni caso se vi capita aspettatevi uno sguardo più attento ai bagagli, perquisizioni più approfondite e accertamenti sull'identità. Oltre al fatto che non stampare la carta d'imbarco a casa ma sarà necessario farlo in aeroporto in modo che il personale possa fare ulteriori verifiche. I funzionari della sicurezza americani insistono sul fatto che in questo modo potranno tracciare persone potenzialmente pericolose in ingresso o in uscita dagli Stati Uniti.