010101Se avete deciso di ridurre il vostro consumo di zucchero bianco e vi ritrovate con delle scorte altrimenti inutilizzate, o se nel corso del tempo avete accumulato ed accantonato delle zollette o delle bustine di zucchero, magari raccolte durante un viaggio e che ora non vi servono più, ecco alcuni possibili riutilizzi anti-spreco. Lo zucchero è ottimo per eliminare le macchie d’erba dagli indumenti.E’ sufficiente creare un composto con pochi cucchiaini di zucchero diluiti con acqua, da strofinare sulle macchie, lasciando in posa per mezzora prima di passare al lavaggio vero e proprio. Inoltre, esso contribuisce a rendere più duraturo il bouquet che avete appena comprato o ricevuto in regalo. Aggiungendo in un litro d’acqua 3 cucchiaini di zucchero e 2 cucchiai di aceto bianco, oltre a nutrire i fiori, mantenendoli freschi più a lungo, potrete prevenire la formazione di batteri.

ZUCCHEROSe le piante in un vaso presentano macchie più chiare sulle foglie, potrebbero aver contratto un’infezione fungina per cui, cospargendo un po’ di zucchero attorno ad esse e mescolandolo al terriccio posto alla loro base, potete ovviare in breve tempo all’inconveniente, annientando i parassiti, in particolare i nematodi. In caso di api, calabroni, mosche e vespe che insidiano le vostre case, niente paura! Riscaldando un po’ d’acqua con un pizzico di zucchero (giusto per far diventare “mieloso” il composto) potrete ottenere uno sciroppo che, raffreddato e posizionato sul balcone o sul davanzale della finestra, avrà l’effetto di una tagliola per topi, intrappolando, in questo caso, gli insetti.

ZUCCHERO 2Per rimuovere più facilmente il grasso ostinato dalle mani, inumiditele e versate sui palmi dello zucchero, strofinando le macchie con l’aiuto delle dita o, in alternativa, mescolate mezzo cucchiaino di zucchero al sapone liquido abituale per rendere ancora più efficace la sua azione anti-grasso. In caso di fastidiosi residui di caffè nel macinacaffè o di olio intrappolati nel macinino, basta versarci dentro dello zucchero, girando la manopola per qualche minuto. Pochi istanti saranno sufficienti per ripulire efficacemente i macchinari e rimetterli in sesto. 2 cucchiaini di zucchero aggiunti alla farina, invece, allontaneranno dalle vostre dispense insetti e microrganismi dannosi. Se preparate torte e biscotti in casa, per mantenerli freschi più a lungo, conservateli in contenitori a chiusura ermetica, cui avrete aggiunto un paio di zollette di zucchero in modo da mantenere la consistenza dei dolci fatti in casa più a lungo.

ZUCCHERO 1Passiamo al potere cosmetico dello zuccheroche, come noto, insieme al succo di limone è eccezionale nella preparazione di una ceretta naturale fai-da-te per la depilazione. Per prepararla: 200 gr. di zucchero, 50 gr. di succo di limone e 50 gr. di acqua, fatti cuocere per 20-25 minuti in un pentolino. Per uno scrub esfoliante viso o corpo: mescolate 100 gr. di zucchero con 100 gr. di olio vegetale, amalgamando il tutto fino ad ottenere la consistenza desiderata. In caso di scottature alla lingua magari dopo aver bevuto una bevanda bollente, trovate sollievo succhiando mezza zolletta di zucchero che è ottimo anche per contrastare la formazione di batteri e prevenire le infiammazioni.

ZUCCHERO 3Usato su ferite, ulcere ed ustioni, ne facilita la cicatrizzazione. Diversi studi medici hanno dimostrato che lo zucchero, se dato ai bambini prima di sottoporli ad un’iniezione, può essere d’aiuto per ridurne il dolore. La celebre Mary Poppins non si sbagliava nel dire “Basta un poco di zucchero e la pillola va giù…”. Un cucchiaino di zucchero, mescolato con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva o di olio di mandorle dolci, massaggiato sulle labbra screpolate o con pellicine, restituisce loro morbidezza mentre per levigare la pelle secca, preparate una maschera viso con 1 cucchiaio di zucchero ed 1 cucchiaio d’olio d’oliva.

Caterina Lenti

MeteoWeb