Dopo la strage di Parigi e dopo le tante stragi di innocenti che si sono susseguite negli ultimi mesi (non solo in Europa, non dimentichiamo la strage avvenuta in Kenya dove sono morti numerosi universitari in maniera barbara e crudele) in tanti si stanno chiedendo cosa potrebbe fare il Papa per calmare l'odio fra i popoli. In tanti chiedono o vorrebbero chiedere al Papa di intervenire ed ecco che proponiamo una breve guida per scrivere a Papa Francesco o per incontrarlo per capire cosa sta accadendo al mondo, alla civiltà e alla democrazia.

5 consigli per scrivere a Papa Francesco

  • Primo consiglio: il contenuto della lettera e la forma

Rivolgendosi al Papa bisogna avere chiaro il messaggio da inviare (un messaggio di pace, di misericordia o ancora di aiuto per l'umanità). Non bisogna tralasciare assolutamente la forma scritta. La struttura deve essere del tutto formale e l'apertura della lettera deve essere la seguente: Sua Santita ___________ oppure Santo Padre _________________. (Nello spazio bianco va inserito il nome del Pontefice).

  • Secondo consiglio: mantenere un tono rispettoso

Il corpo della lettere dovrebbe poter mantenere un tono sincero e gentile. Non si devono utilizzare imprecazioni, una terminologia di strada o volgare come ancora non sono ammessi frasi "in gergo".

  • Terzo consiglio: arrivare subito al dunque

E' risaputo che il Papa è molto propenso al dialogo e all'ascolto. Ma sappiamo al contempo che – vista la carica ricoperta – è altresì pieno di impegni. Si consiglia dunque di scrivere, dopo l'apertura ed i saluti,  l'oggetto del messaggio, per snellire le procedure e leggere quante più lettere possibili, che hanno bisogno di attenzione.

  • Quarto consiglio: concludere la lettera con educazione

Tutti possono scrivere a Papa Francesco e tutti possono farlo nel pieno rispetto dell'altro. Salutare il Pontefice in una lettera scritta è semplice ma al contempo complicato. Le forme ammesse per un cattolico praticante potrebbero essere le più svariate come ad esempio: Ho l’onore di professarmi con profondo rispetto. Il servo più umile ed obbediente di Sua Santità (ed in seguito Nome e Cognome) oppure nel caso di un cattolico non praticante "Con ogni migliore augurio a Sua Santità, cordialmente".

  • Quinto consiglio: l'indirizzo

Con il servizio di posta tradizionale:

  • Sua Santità, Papa Francesco
    Palazzo Apostolico
    00120 Città del Vaticano.

 

  • Sua Santità, Papa Francesco PP.
    Casa Santa Marta
    00120 Città del Vaticano

 

  • Sua Santità, Papa Francesco
    Palazzo Apostolico
    Città del Vaticano

 

  • Sua Santità, Papa Francesco
    00120 Città del Vaticano

NB. Bisogna ricordare che il Vaticano è uno Stato a parte e pertanto Italia non va scritto in nessuno degli indirizzi sopra menzionati.

Con il servizio di posta elettronica:

Bisogna sapere che il Papa non ha nessun servizio di posta elettronica privato. Tutte le mail come il fax vengono filtrati dall'ufficio stampa; ufficio reperibile a questi due indirizzi:

  • email: av@pccs.va
  • fax: +390669885373