Da Sud a Nord, l'Italia intera è stata stretta dalla morsa del gelo e ha scoperto un raro fenomeno chiamato "gelicidio", suggestivo, ma anche pericoloso. Il sito ilmeteo.it spiega di cosa si tratta. Il gelicidio si verifica soltanto in condizioni di particolari e improvvisi mutamenti sulla colonna termica: a determinarlo, la pioviggine, cioè le gocce d'acqua che rimangono allo stato liquido anche a temperature inferiori allo zero.

Quando sono molto piccole, l'acqua è pura e priva di sali e la colonna d'aria subisce un repentino raffreddamento: è così che si forma il gelicidio, cioè una pioggia sopraffusa che gela all'istante nel momento in cui tocca il suolo o qualsiasi altro oggetto. Il fenomeno è tipico delle conche o delle aree pianeggianti ed è molto pericoloso: il ghiaccio accumulato, infatti, può provocare la caduta di rami anche di grandi dimensioni e la rottura di cavi elettrici o telefonici, causando gravi disservizi. La conseguenza peggiore è quella sul manto stradale, che diventa una lastra di ghiaccio scivolosa.