Potrebbe arrivare uno stop a ogni attività all’aperto. In questo momento le misure di contrasto al Coronavirus prevedono la possibilità di fare sport all’aperto, ma ci sono ancora troppi cittadini indisciplinati che approfittano di questa possibilità per fare altro o semplicemente per uscire di casa, quindi senza una reale esigenza di svolgere attività. Come ricordato dagli esperti, in questa fase è fondamentale limitare il più possibile le uscite.

“Nelle prossime ore bisognerà prendere in considerazione anche la possibilità di un divieto completo all’attività all’aperto“, ha detto il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora al Tg1. Se finora “abbiamo lasciato questa opportunità” dell’attività motoria all’aperto “è perché la comunità medico scientifica ci diceva di dare la possibilità a molte persone di poter correre, anche per altre patologie… Però l’appello generale era di restare a casa. Se questo appello non viene ascoltato saremo costretti a porre un divieto assoluto”, ha aggiunto il ministro.

“Non vedo l’esigenza straordinaria di rischiare in questa settimana, una delle più critiche a livello di picchi secondo la comunità scientifica”. “Ci sono ancora tantissime persone che sembrano sottovalutare i rischi che il paese sta correndo”.

Articoli correlati