A Pasqua avete esagerato? Probabilmente sì. Già, perché un "pasto medio" dovrebbe attestarsi tra le 600 e le 800 calorie, mentre una super "mangiata" come quella di questi giorni può arrivare anche alle 2.000. Troppo. Certo, il modo in cui il corpo risponde a questi stravizi cambia da persona a persona, ma ci sono delle linee guida comuni. Vediamole insieme.

Sonnolenza
La montagna di cibo ingurgitata costringe l'apparato digerente a un lavoro extra, rallentando di conseguenza le altre funzioni del corpo. L'insulina e altri ormoni vengono rilasciati per aiutare a spezzare i carboidrati. La concentrazione di glucosio nel sangue, di conseguenza, raggiunge un picco e poi precipita, causando questa sensazione.

Respiro corto
Uno stomaco eccessivamente pieno può premere sul diaframma, che a sua volta può invadere lo spazio dei polmoni. Non potendo espandersi completamente, i polmoni producono la sensazione di avere il respiro corto.

Nausea
La sensazione di nausea può presentarsi quando si mangia troppo rapidamente senza masticare in modo adeguato. Il cibo in più, specialmente se è grasso e poco "conosciuto" dal proprio metabolismo, può mettere sottosopra lo stomaco, e provocare il rilascio di sostanze che provocano nausea o diarrea.

Pancia gonfia
Assumendo rapidamente cibo o bevande (specialmente quelle gassate), si ingurgita anche una quantità eccessiva di aria. Oltre a ciò, i batteri presenti nell'intestino producono gas mentre sono impegnati nel processo di spezzare amido e zuccheri.

Sensazione di freddo
Il sangue necessario all'apparato digerente abbandona zone meno critiche del corpo, come per esempio i muscoli e la pelle, dando una sensazione di freddo.

Dolori cardiaci
L'apparato digerente, a causa del lavoro extra, utilizza più sangue del dovuto, facendo sì che il cuore debba lavorare di più. I trigliceridi, presenti nel grasso animale e vegetale, si attaccano alle pareti dei vasi sanguigni, la cui funzionalità diminuisce. Aumentano perciò i rischi di attacchi di cuore.

Pesantezza temporanea
Anche il semplice peso delle cose che avete mangiato può rendere una persona fiacca, specialmente se non si mangiano spesso quantità del genere.

Pesantezza costante
Dopo le prime 750 calorie, più o meno, il corpo comincia a immagazzinare cibo in grassi. Uno studio del 2000 ha scoperto che l'adulto medio prende circa mezzo chilo durante le festività, e molti successivamente non riescono più a perderlo.