Da oggi arriva in tutta Italia la carta d'identità elettronica. Secondo quanto prevede il piano relativo alla digitalizzazione dei servizi della Pubblica Amministrazione, dal 4 luglio in poi verranno gradualmente coinvolte circa 200 amministrazioni comunali, che verranno dotate di tutti gli strumenti necessari a emettere il nuovo tipo di carta d'identità legata a un sistema pubblico d'identità digitale (Spid) che permetterà ai cittadini di utilizzare il documento per accedere a numerosi servizi pubblici.

Il nuovo documento, a differenza della vecchia carta d'identità cartacea, sarà a tutti gli effetti una smart card e conterrà molte più informazioni: oltre a nome, cognome, indirizzo, stato civile, colore degli occhi, capelli e altezza, la nuova Cie sarà dotata di un microchip che conterrà le impronte digitali del possessore, la fotografia in bianco e nero, realizzata con nuove stampanti laser per garantire una più elevata resistenza alla contraffazione, e a richiesta potranno essere registrati il consenso alla donazione degli organi e le modalità di contatto da utilizzare nel caso di furto, smarrimento o emergenze.

La nuova carta elettronica si potrà richiedere alla scadenza della vecchia, oppure in seguito a smarrimento, furto o deterioramento del documento presso il proprio Comune di residenza. Per velocizzare le operazioni di rilascio è possibile prenotare un appuntamento sul sito agendacie.interno.gov.it. La tessera sarà spedita direttamente all'indirizzo fornito dal cittadino entro 6 giorni dalla richiesta. La validità varierà a seconda dell'età del titolare: 3 anni per minori di età inferiore ai 3, 5 anni per i minori tra i 3 e i 18 anni, 10 anni per i maggiorenni. Il costo della carta è di 16,79 euro a cui andranno aggiunti ulteriori 5 euro circa per i diritti fissi e di segreteria, oltre alle spese di spedizione.