È un messaggio di speranza quello di Luana Melis, 25 anni di Cagliari che all'ennesimo atto di violenza subita dall'ex fidanzato decide di rispondere denunciandolo. E lo fa non solo recandosi al comando di polizia, ma anche sui social. Dopo aver ricevuto le prime cure all'ospedale San Giovanni di Dio, la giovane ha pubblicato sul proprio profilo Facebook le foto che la ritraggono con il volto tumefatto.

Ai poliziotti ha raccontato di essere stata seguita dall'ex fidanzato all'uscita dal lavoro, bloccata e ferita dopo che la rabbia è diventata follia. "Ha preso a pugni i vetri dell'auto dove ero barricata, li ha fatti esplodere", ha raccontato Luana. I frammenti del finestrino andato in frantumi si sono trasformati in lame che le hanno sfregiato il viso. Non è la prima volta che l'ira del ragazzo si trasforma in violenza fisica. "Ogni volta mi chiedeva scusa. lo perdonavo, ma dopo un mese mi picchiava nuovamente", ricorda la 25enne. 

La ragazza adesso si trova in un luogo sicuro. Nei prossimi giorni si dovrà presentare nuovamente in ospedale per farsi togliere i punti che le hanno messo i medici sulle ferite al volto, con una prognosi di una settimana.