TERMINI IMERESEScappa di casa a 14 anni perché il padre gli vieta di avere una relazione sentimentale con una ragazzina di 12 anni. Da Termini Imerese, è arrivato ad Agrigento, per esprimere il suo dissenso nei confronti del divieto. Ad accorgersi del ragazzino, che camminava sul ciglio della strada, sono stati i poliziotti della sezione Volanti.

Il quattordicenne ha raccontato agli agenti di essere fuggito da casa perché il padre lo picchiava: è stato portato in caserma, è stato fatto cenare e i militari lo hanno fatto parlare. Ad un certo punto, ha ammesso di essere scappato solo perché il padre non voleva che si fidanzasse e di aver preso il primo autobus che ha trovato. È quindi arrivato ad Agrigento. I poliziotti non sono riusciti a convincerlo a tornare a casa: è stato affidato alla sorella più grande, maggiorenne, che vive in un'abitazione diversa da quella in cui risiede anche il padre.