Proseguono le indagini sull'incidente mortale avvenuto a Palermo e costato la vita a Dario Farrauto, deceduto per i traumi causati dall'impatto tra la sua Vespa e una volante della polizia, all'incrocio tra via Dante e via Sammartino. Alcuni testimoni si sono presentati in caserma, alcuni giorni dopo l'incidente, per raccontare cosa hanno visto in quella drammatica circostanza.

Secondo quanto riportato da PalermoToday, è stato iscritto nel registro degli indagati per omicidio stradale e lesioni gravi l'agente che si trovava alla guida dell'Alfa 159: "Si tratta di un atto dovuto", spiegano dalla municipale.

Le testimonianze sicuramente serviranno a fare ulteriore chiarezza, mentre comunque proseguono gli approfondimenti per comprendere cosa sia accaduto: nonostante indossasse il casco, per Dario Farrauto non c'è stato nulla da fare. Secondo quanto confermato dalla Questura, la volante della polizia stava intervenendo per una emergenza e per questa ragione avrebbe attraversato l'incrocio ad alta velocità.