Una lite tra due famiglie per una compravendita ha avuto l'epilogo peggiore. Sconvolgente delitto a Palermo: Leonardo Bua, 36 anni, è stato ucciso e il fratello Giuseppe, 40 anni, è rimasto ferito. Le telecamere installate nell'abitazione di una delle famiglie coinvolte hanno incastrato la 20enne Alessandra Ballarò, che ha confessato di aver sparato. Le due famiglie erano in lite per una casa che i Bua avevano acquistato dai Ballarò e la compravendita era anche finita in tribunale. La giovane, dopo una rissa tra i capifamiglia è entrata in casa e ha esploso quattro colpi. Giuseppe Bua è in coma farmacologico e si trova in ospedale.

Nelle immagini riprese dalle telecamere si vedono i padri delle rispettive famiglia litigare, poi intervengono i figli. Alessandra spara, quindi una delle sue sorelle cerca di praticare un massaggio cardiaco a Leonardo Bua, che però è già morto. Il padre della ragazza rimane a guardare. In questura è stato sentito Andrea, fratello di Alessandra, per trovare l'arma da fuoco, che non è ancora stata recuperata.