Denunciati due medici per la morte di un uomo al pronto soccorso. A Messina la procura ha iscritto nel registro degli indagati con l'accusa di omicidio colposo due medici dell'ospedale Papardo per il decesso di Leopoldo Caciotto, 47 anni.

La famiglia, assistita dall'avvocato Andrea Florio, ha chiesto alla magistratura di accertare eventuali responsabilità. I carabinieri del comando provinciale di Messina, dal canto loro, hanno acquisito la cartella clinica. 

Caciotto si era presentato al pronto soccorso perché accusava dei crampi addominali. Stando al racconto dei familiari, la vittima sarebbe rimasta ad attendere troppo a lungo, e quando l'equipe medica è intervenuta non è stato possibile salvarlo.