Online da poche ore su You Tube è il video Happy Dentro girato con i detenuti della Casa Circondariale Luigi Bodenza di Catania. Dei tanti video ballati sulle note di Happy di Pharrell William questo realizzato dentro il carcere è di sicuro il primo nel suo genere.

Il messaggio che si è voluto veicolare attraverso il video promosso dal corso di formazione professionale Anfe sulla Fotografia digitale è sicuramente molto profondo e delicato. Il video che è andato per la prima volta online su You Tube, nella mezzanotte di oggi 28 Luglio è stato intitolato Happy Dentro e si chiude con una frase: basta poco…

Il progetto immortala gli attimi di spensieratezza condivisi con quelli che solo in seguito diventeranno “i compagni di cella”. Fra di loro c’è chi sta effettuando un percorso di crescita personale, chi comprende l’errore commesso e chi sa bene che, una volta usciti da li, torneranno migliori di prima.

Queste persone, che la speranza in carcere non l’hanno ancora smarrita, sono gli stessi attori che hanno voluto partecipare al progetto per mostrare anche velatamente ai familiari e gli amici che li aspettano da fuori, come si vive dentro un carcere. Nel video vengono mostrate le loro cucine, le loro celle e i corridoi.

A sposare la richiesta dell’Ente che ha promosso il progetto, così come dei detenuti che hanno gradito l’iniziativa, anche il Direttore della Casa Circondariale Luigi Bodenza, Letizia Bellelli. La stessa ha voluto precisare che la possibilità di girare un video con i detenuti, non deve assolutamente intendersi come un approccio spensierato alla gestione degli stessi:

“Lungi dal volere rappresentare un’immagine edulcorata ed esageratamente spensierata della realtà penitenziaria, la partecipazione, seppure con i nostri tempi, al “fenomeno virale Happy” anche da parte della nostra comunità penitenziaria la rende meno chiusa, isolata, separata. – dice il direttore Bellelli – E poi, come diceva qualcuno, non è forse “dall’ironia che nasce la libertà?”.

Guarda il video Happy Dentro: