Un nuovo carico di dispositivi di protezione è arrivato in Sicilia. Un Boeing 777F della Qatar Airways Cargo, con a bordo 56 tonnellate di materiale sanitario e accessori medicali proveniente dalla Cina (Shanghai – Pudong), è atterrato all’aeroporto internazionale di Palermo, Falcone Borsellino. Il carico è destinato alla Protezione Civile regionale siciliana, per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

Il Boeing 777F è decollato da Shanghai-Pudong per poi fare scalo a Doha, da dove è ripartito alla volta di Palermo.

L’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, ha spiegato: “È arrivata la seconda parte della fornitura di DPI che abbiamo acquistato grazie alla collaborazione di UPMC. Grazie a tutti per l’impegno. Tutti nel mondo cercano le stesse forniture e le cercano tutti nello stesso posto. La Regione Siciliana ha fatto e continuerà a fare la sua parte”.

I materiali sono in distribuzione da oggi.

“Da oltre un mese arrivano voli carichi di dispositivi di protezione individuale contro il Coronavirus – ha detto Giovanni Scalia, amministratore delegato di Gesap spa, che ieri ha seguito i lavori di sbarco del grosso carico di materiale sanitario – L’aeroporto di Palermo è operativo e garantisce il servizio pubblico essenziale. Saremo pronti, quando la normativa lo prevederà, alla ripresa delle attività. In questo momento, siamo costantemente in contatto con le compagnie aeree. A maggio, intanto, riattiveremo i cantieri dei lavori in aerostazione”.

Foto: Comune di Palermo

Articoli correlati