Accusata da mio padre: lui credeva fossi una prostituta. Pensava che avessi trasformato la nostra casa, in una casa chiusa dove prendevo, a suo dire, degli appuntamenti, con quelli che secondo lui, erano i miei clienti. 

Continua ancora Sophia – queste è una ferità che mi porterò per sempre dietro, come d’altronde ho fatto in tutti questi anni.

Figlia di Romilda Villani e Riccardo Scicolone, Sophia Loren non ebbe affatto una infanzia semplice.

Sin dall’inizio il padre Riccardo riconobbe la figlia, ma non volle sposare la madre.Sophia è cresciuta quindi a Pozzuoli con i nonni e la mamma, sino al giorno in cui, all’età di 15 anni, vinse un concorso di bellezza.

Con il budget messo a disposizione del concorso, insieme alla mamma, l’allora piccola Sophia volle tentare la fortuna ed avviare la sua carriera nel mondo del cinema, decidendo di trasferirsi a Roma

Ma lo stesso giorno della partenza, all’alba, le due donne sentono bussare alla porta. Era la polizia che invita madre e figlia a rispondere del denaro in loro possesso.

Le donne erano state denunciate e, per assurdo,  la denuncia proveniva dal padre di Sophia che aveva ipotizzato un introito illegale di denaro.  

"Dopo lo sgomento iniziale recuperammo il sangue freddo e riuscimmo a dimostrare con facilità l'origine dei miei guadagni. La ferita che ci aveva inferto mio padre era profonda, e almeno per quel che mi riguarda non si è mai più rimarginata"