La primavera si avvicina… domenica prossima 5 marzo approfittate di una bella giornata di sole per visitare uno splendido luogo suggestivo: la catacomba paleocristiana di Porta d’Ossuna a Palermo, aperta tutto il giorno e gestita dagli archeologi che da anni si occupano della sua ricerca.

ArcheOfficina Soc. Coop. è una società composta e gestita esclusivamente da archeologi che organizza visite guidate alla catacomba paleocristiana di Porta d’Ossuna a Palermo, uno dei più grandi cimiteri sotterranei della Sicilia occidentale.

porta d'ossuna5

Dopo un’introduzione nel vestibolo rinascimentale circolare che costituisce l’elegante ingresso alla catacomba, i visitatori verranno accompagnati dagli archeologi, che da anni sono impegnati nello scavo e nello studio delle catacombe siciliane, all’interno del grande cimitero sotterraneo.

La catacomba paleocristiana di Porta d’Ossuna rappresenta sicuramente una delle più monumentali testimonianze del primo cristianesimo in Sicilia, nonché della città di Palermo in età tardoantica, datato tra il IV e il V secolo d.C. Si tratta di un vasto cimitero ipogeo di fede cristiana, posto nella depressione naturale del Papireto, a nord-ovest della città. Il complesso fu scoperto nel 1739 durante i lavori per la costruzione del convento delle Cappuccinelle ed esplorato dal Principe di Torremuzza, che ne curò i primi scavi. Durante i secoli il cimitero fu da sfondo di una delle più suggestive leggende che popolano la città di Palermo, quella della setta dei Beati Paoli, che usò le sue gallerie come passaggi segreti. Inoltre  nella seconda guerra mondiale le catacombe vennero utilizzate come ricovero dalla popolazione per rifugiarsi dai bombardamenti.

13817070_10207422135092368_422123534_n

La visita si snoda attraverso i cunicoli e le gallerie del grande cimitero comunitario cristiano, appartenente all’allora giovane Diocesi di Palermo, sulle cui pareti si aprono centinaia di loculi, arcosoli e cubicoli. Agli incroci principali si trovano i grandi lucernari collegati al sopra terra, usati come pozzi luce e aereatori del cimitero. Nella parte più interna è possibile osservare ancora l’ingresso originario nonché un grande bancone monumentale usato per il rituale funebre.

Orari:

Dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17.30 (ultimo ingresso)

Il sito si trova in Corso Alberto Amedeo n. 110 – 90100, Palermo.

Biglietto: intero euro 5,00 / ridotto euro 3,50 (studenti universitari, under 15, gruppi di almeno 15 persone).

Info e prenotazioni:

327 9849519 / 320 8361431

mail: info@archeofficina.com