Dal 2010 era in coma a causa di un grave incidente stradale. Giorgio Grena, 27enne della provincia di Bergamo, si trovava in stato vegetativo e non c'era stata alcuna interazione con l'ambiente circostante: negli anni, nessun accenno al cambiamento. Almeno fino ad adesso. Giorgio, infatti, si è miracolosamente risvegliato

Il ragazzo è stato seguito da medici e genitori nella casa di famiglia: qui, mamma Rosa ha sentito alcune parole che emetteva a fatica. "E' stato un miracolo e ne sono consapevole – ha detto la madre – ma i miracoli avvengono perché ci sono la fede e l'amore". L'incredibile storia di Giorgio è stata raccontata all'incontro annuale sulle cure per la riabilitazione organizzato a San Pellegrino (Bergamo) dall'associazione Genesis.

Il 27enne, durante la fase più acuta, è stato seguito dai medici della Fondazione Maugeri di Pavia e anche dallo staff della clinica Quarenghi di San Pellegrino Terme: si è trattato di momenti difficili e drammatici, durante i quali però i familiari non hanno mai perso la speranza.

C'è stato un momento – ha aggiunto mamma Rosa – in cui ci è stato proposto di portare Giorgio in istitito, ma l'abbiamo portato a casa e coinvolto comunque nella nostra vita, nei nostri discorsi. Ci ha unito un invisibile, indistruttibile legame che ha dato un senso alla perseveranza dei medici e di quanti con noi non hanno mai smesso di sperare, mettendoci amore e non semplice compassione. 

Fonte: Today