Una lite tra amiche ha rischiato di finire in tragedia. Una ha preso a morsi l'altra strappandole il naso per poi tentare di mangiarlo. Tutto è nato perché la vittima aveva chiesto all’altra ragazza di lasciare la sua casa. La responsabile, 41 anni, è stata accusata di aggressione e lesioni personali, secondo quanto riferito dalla polizia. La vittima sostiene che l'aggressione l'ha lasciata "molto spaventata", anche solo "per lasciare la sua camera da letto. È l’unico posto dove ora mi sento al sicuro".

La donna ha spiegato di essere andata in un locale giovedì sera con la sua vicina e l'amica. Dopo aver bevuto un po', le tre donne sono tornate nella casa della vittima, dove la 41enne ha cominciato ad apparire "aggressiva e ha chiesto più alcol e sigarette". Durante la rissa, la 41enne avrebbe morso la donna al naso. "Non ho avuto il tempo di reagire, di respingerla. Pensavo di riuscire a contrattaccare, ma non potevo. Tutto ciò che riuscivo a ricordare era il sapore del sangue nella mia bocca", ha raccontato la vittima. Dopo essere svenuta diverse volte, è stata caricata in ambulanza e solo lì si è accorta che il naso le era stato reciso. "Ho chiamato mio marito e mi sono messa a urlare 'non ho il naso, ho 28 anni e non ho più il naso'", ha dichiarato.

Gli amici della vittima, che non avrebbe un'assicurazione sanitaria, hanno lanciato un appello su GoFundMe per raccogliere fondi per un intervento di chirurgia plastica. Attualmente sono stati raccolti circa 18.000 dollari. I medici sostengono che il naso debba essere riattaccato entro la prossima settimana o si corre il rischio che il tentativo diventerebbe inutile.