Due pescherecci siciliani sequestrati in Egitto. Si tratta del Ghibli I e del Giulia Pg, che sono stati sequestrati e condotti nel porto di Alessandria D'Egitto. Secondo quanto risulta al Distretto della pesca di Mazara, si trovavano a 26 e 28 miglia dalle coste egiziane in acque internazionali. Il Distretto della pesca è rimasto in contatto per tutta la notte con il ministero degli Affari Esteri e l'assessore regionale Antonello Cracolici.

L'ufficio internazionale del Distretto ha verificato e tracciato le carte nautiche, riscontrando che in quella zona del Mediterraneo non sussistono restrizioni e non servono autorizzazioni (proprio perché si tratta di acque internazionali). I militari egiziani al momento del sequestro avrebbero lasciato a bordo il comandante e il direttore di macchina, trasbordando il resto dell'equipaggio sulla motovedetta.