Un bimbo di un anno è stato colpito dal crollo di un pezzo di intonaco dal tetto del Duomo di Acireale ed è stato ricoverato al Policlinico di Messina, nel reparto di rianimazione pediatrica, per una ferita alla fronte e un trauma cranico. Ricoverato in coidice rosso prima all'ospedale Cannizzaro di Catania, è stato portato a Messina per cure intensive.

Il quadro clinico del piccolo è apparso subito delicato. Il cedimento dell'intonato ha ferito anche un trentenne disabile, centrato in testa da un grosso calcinaccio che gli ha provocato una vistosa ferita lacero contusa. Tanta la paura tra i presenti: l'episodio è avvenuto durante la celebrazione di un matrimonio e la funzione è stata sospesa per mezz'ora. Sotto shock i genitori del piccolo, rimasto vigile ma dolorante. 

Per fare chiarezza sulle cause del crollo, bisognerà attendere i rilievi del caso. Salvatore Campo, capo squadra dei vigili del fuoco, ha detto a La Sicilia: «Il vasto cedimento dell’intonaco sarebbe da attribuire ad uno shock termico, tipico del periodo estivo, che avrebbe alimentato una bolla d’aria interna che alle prime sollecitazioni naturali libera la parte di intonaco compromessa».

FOTO: LA SICILIA