È giallo a Ispica, nel Siracusano. Un cadavere carbonizzato è stato rinvenuto, nella serata di ieri, in un appezzamento di terreno al confine con Rosolini. Stando alle prime ricostruzioni, si tratterebbe del corpo di un giovane. A fare il macabro ritrovamento è stato un pastore, che ha contattato i carabinieri.

In merito all'episodio è stata aperta un'inchiesta per determinare l'identità della vittima e le cause del decesso. Dalle prime ispezioni, comunque, non sarebbero emersi segni di violenza, ma per avere una qualsiasi certezza è necessario attendere l'autopsia del medico legale. I militari stanno passando al setaccio le segnalazioni di scomparsa tra Siracusa e Ragusa.