Eman Ahmed Abd El Aty, egiziana di 37 anni, era arrivata a pesare ben 500 kg (qui storia e foto). Era verosimilmente la donna più grassa del mondo dopo la morte nel 1994 di Carol Yager, americana del Michigan che con i suoi 540 chili per un 1,70 m di altezza era la più pesante di sempre. La 37enne è morta nell’ospedale Burjeel di Abu Dhabi a causa di complicazioni al cuore e ai reni dovute al suo peso. All’inizio dell’anno, Eman aveva cercato di salvarsi la vita sottoponendosi a un delicatissimo intervento di chirurgia bariatrica in India che le aveva permesso di perdere in un colpo 254 chili. Ma l’operazione, purtroppo, non è bastata a salvarle la vita. 

Nata ad Alessandria d’Egitto nel 1980, Eman pesava 5 chili alla nascita. Malata di tiroide aveva continuato a prendere peso, tanto che era stata costretta a lasciare la scuola. Le sue condizioni erano via via peggiorate, tanto che non poteva più uscire di casa. Proprio l’intervento in India doveva restituirle la possibilità di deambulare. A seguito dell’operazione, Eman era rimasta in India per quattro mesi. Poi era stata trasferita ad Abu Dhabi per un trattamento a lungo termine. Qui era seguita da uno staff di 20 dottori. Proprio i problemi cardiaci denunciati da tempo si sono rivelati fatali.