Carlo Azeglio Ciampi è morto oggi a 95 anni. L'ex Presidente della Repubblica (dal 1999 al 2006) si è spento in una clinica romana. Presidente del Consiglio tra il 1993 e il 1994, era nato a Livorno nel 1920. Durante la Resistenza militò nel Partito d’Azione e dopo la guerra entrò con un concorso nella Banca d’Italia, dove trascorse 47 anni, di cui 14 da governatore, dal 1979 al 1993. Un ruolo ricoperto in un momento difficile per la finanza italiana: il precedente governatore era stato incriminato e poi assolto per il cosiddetto "caso Sindona".

Ciampi fu anche ministro del Tesoro nei governi di centrosinistra di Romano Prodi e Massimo D’Alema, dal 1996 al 1999, mentre l’Italia cercava di ottenere i requisiti necessari per entrate a far parte della zona euro. Ciampi era molto stimato anche per come aveva contribuito a portare l’Italia nella moneta unica, tanto che alla fine del suo mandato molti proposero una sua rielezione.