E’ nato prima l’Uovo o la Gallina? aiutateci a risolvere il quesito!: quante volte ci siamo imbattuti in questo dilemma facendo finta di conoscerne la risposta? Oppure di sviare il discorso per non fare cattiva figura con il nostro interlocutore che al contrario sembra sicuro del fatto suo e di saperne più di noi? Stiamo parlando del più famoso paradosso illogico che si basa sulla comune constatazione che:
  " Le galline depongono le uova e quindi l’uovo non può esistere senza la gallina ma che però dallo stesso uovo nasce la gallina che perciò non può esistere senza l’uovo “
Insomma a quanto pare nessuno dei due soggetti può esistere senza l’altro e anche se ripetiamo questo ragionamento all’infinito non saremo in grado di dire chi ha avuto origine per primo. E allora? Non possiamo arrenderci subito! Forse è necessario spremere un po’ di più le meningi e magari scomodare qualche “luminare” in grado di “illuminarci” nel vero senso della parola.  Cerchiamo innanzitutto di considerare la questione da altre angolazioni ponendoci altre domande: esiste una risposta scientifica? esistono altre tipologie di risposte


Risposta scientifica al paradosso: (riporto fedelmente la definizione estrapolata da wikipedia nella speranza che sia attendibile e di cui declino ogni responsabilità, in questi casi è meglio essere cauti!)
“Da un punto di vista strettamente scientifico, considerando che il quesito parla di "uovo" in senso generale, e non dell'uovo di gallina, la risposta alla domanda da cui scaturisce il paradosso è piuttosto semplice, e non può essere altro che: "l'uovo". Per comprendere questa risposta, occorre considerare che, da un punto di vista evoluzionistico, gli uccelli (e dunque anche le galline) derivano da determinati ceppi di rettili, animali a sangue freddo dotati della capacità di deporre uova. Il diretto predecessore degli uccelli, perciò, deponeva già le uova, pur non essendo ancora, in senso stretto, un uccello né tanto meno una gallina”.


Insomma a quanto pare gli scienziati sembrano essere concordi nella risposta: “l’uovo”. Ma torniamo alle elucubrazioni sulla contesa del primato tra l’uovo e la gallina, in effetti ci sarebbe un’altra validissima ipotesi a riguardo che ribalterebbe totalmente la posizione in classifica dei due contendenti.


 Risposta creazionista del paradosso: (anche in questo caso mi avvalgo della sapienza riconosciuta dal web di Wikipedia che riporto fedelmente per una questione di par condicio).
“Da un punto di vista creazionista ebraico-cristiano si può procedere ad un'esegesi letterale degli eventi descritti nella genesi biblica, comprendendo gli uccelli fra gli esseri creati "il quinto giorno". Poiché la Bibbia non menziona le uova, ne deriverebbe una creazione degli uccelli in forma già adulta: da un punto di vista creazionista, quindi, il paradosso ammette un'immediata soluzione, che prevede la "nascita" prioritaria della gallina rispetto all'uovo”.


Insomma a quanto pare i religiosi sembrano essere concordi nella risposta: “la gallina”. Bene, adesso si che è tutto chiaro! Ricapitoliamo: gli scienziati rispondono “l’uovo” ed i religiosi la gallina”. E quindi? Da cristiana ed allo stesso tempo simpatizzante della scienza, mi trovo decisamente in difficoltà in quanto entrambe le risposte mi sembrano plausibili. Allora chiedo a voi pazientissimi lettori di aiutarmi a risolvere questo dilemma: scrivete la vostra opinione a riguardo, sono gradite anche eventuali nuove teorie simpatiche e fantasiose. Fatevi sotto!


Per chi volesse comunque approfondire l’argomento, suggerisco il libro di Roy Sorensen, docente di filosofia alla Washington University di St. Louis  “A Brief History of the Paradox. Philosophy and the Labyrinths of the Mind” (Una breve storia del paradosso: Filosofia e Labirinti della Mente), in cui il concetto del paradosso è spiegato con chiarezza grazie anche ai suoi aneddoti illuminanti.