Arriva la guida Street Food 2017 del Gambero Rosso: anche quest'anno, racconta il vasto panorama del cibo di strada del nostro Paese, "testimone dei tempi, di un modo di mangiare fuori casa più social e in continua evoluzione, e sempre più attento a qualità e sostenibilità". Sono 450 gli indirizzi selezionati, che rappresentano "un perfetto equilibrio tra precisione del dettaglio e atmosfera pop" e una "attitudine a guardare al cibo come qualcosa di vitale, in costante trasformazione; come sempre la scelta tiene conto di qualità delle materie prime utilizzate, valorizzazione del territorio, originalità della formula".

L'edizione 2017 ha eletto i campioni regionali, attribuendo anche due premi speciali: Street Food da Chef, per la rielaborazione inedita di un piatto tipico dello street food nell'alta cucina, e Street Food on the Road, dedicato alla migliore proposta di cibo di strada itinerante. Da Palermo a Milano, dalla Valle d'Aosta alla Sardegna, non mancano locali, mercati, panifici, forni, cucine itineranti, paninerie e anche locali etnici. Per quanto riguarda la Sicilia, ad essere premiato è Nino u' Ballerino: la sua focaccia palermitana ha ricevuto molti premi ed è stata citata da tanti articoli e programmi televisivi internazionali. Nel locale di Nino, famoso per il pani ca meusa, è possibile mangiare una serie di prelibatezze tipiche della tradizione dello street food siciliano e palermitano.