Ha deciso di raccontare con un post e un video su Facebook gli effetti devastanti dell'uso di ecstasy. Si chiama Jordy Hurdes, è un giovane universitario australiano e ha scelto di condividere con il mondo la sua terribile esperienza, causata da una sola pasticca di ecstasy.

Il 21 novembre Jordy, dal letto di ospedale nel quale ha trascorso le ultime ore a causa di danni cerebrali e nervosi, decide di diffondere un messaggio a chi lo vorrà ascoltare.

"Come alcuni di voi sapranno, sono stato in ospedale negli ultimi giorni. Questo – esordisce il ragazzo – non è un post di commiserazione, ma un post di consapevolezza. Uscire e divertirsi è sempre cosa buona e giusta. E assumere droghe per divertimento sembra essere anch'essa un'opzione divertente, perché non si pensa mai che la vita potrebbe cambiare proprio a te".

"Io stesso sono fortunato ad essere ancora vivo, ma ora – spiega ancora Jordy – c'è la possibilità di una balbuzie permanente e tic a causa di danni cerebrali e nervosi. E allora vi prego di non scegliere l'opzione 'divertimento più economico' (la sua pasticca è costata 25 dollari, n.d.r.), perché non si può mai sapere se una cosa del genere potrà accadere anche a voi. Se riuscirò a far entrare nella testa di almeno un paio di persone questo concetto, allora avrò salvato la vita di qualcuno. Sentitevi liberi – conclude – di condividere questo post per mostrare come un semplice 'droga party' può cambiare la vita di qualcuno".

GUARDA IL VIDEO