ENNA – Il Tribunale di Enna ha condannato a 3 anni e 8 mesi di reclusione G.R., 48 anni. Si tratta di uno psicomotricista che avrebbe molestato un 16enne e mostrato immagini porno a un ragazzino di appena 12 anni. L’imputato fu anche posto ai domiciliari nel novembre 2014 al termine di un’indagine.

Adesso il Tribunale collegiale, presieduto dal giudice Francesco Paolo Pitarresi, lo ha condannato, pur scendendo di molto al di sotto della richiesta della Procura di 9 anni. La sentenza è uscita dopo oltre sei ore di camera di consiglio. All’imputato i giudici hanno riconosciuto le attenuanti generiche.

Il 48enne è stato interdetto in perpetuo da qualsiasi ufficio attinente la curatela e l’amministrazione di sostegno; interdetto dai pubblici uffici per 5 anni, interdetto in perpetuo da qualsiasi incarico nelle scuole di ogni ordine e grado nonché in istituzioni o in altre strutture pubbliche o private frequentate prevalentemente da minori. Non potrà svolgere lavori che prevedano contatti abituali con minori.