MILITELLO ROSMARINO – E' stata una scoperta casuale e, forse, se l'avesse fatta qualche decennio fa avrebbe potuto cambiarle la vita. Mettendo in ordine alcuni vecchi mobili all'interno della sua abitazione un'anziana di Militello Rosmarino ha ritrovato 8 libretti bancari ed un titolo di Stato risalente al 1930.

Il più consistente dei libretti di risparmio è del 1954 e vi erano depositati 63.183 lire, mentre in uno del 1939 si trovavano 24.418 lire. Ci sono poi due libretti del 1939 con 100 e 805 lire, uno del 1936 con 1.200 lire, uno del 1929 con 120 lire e due libretti del 1926 con 143 e 132  lire. Infine, il titolo di Stato, del 1930, è di 1.312 lire.

Al momento è difficile capire il valore attuale dei depositi e la donna si è rivolta a un avvocato che sta contattando la Banca d'Italia per recuperare le somme. Sarà molto probabilmente necessaria una battaglia legale. I libretti sarebbero stati in gran parte del padre della donna, oggi ultraottantenne.

Fonte: Giornale di Sicilia